Una volta realizzato un layout grafico bisogna testare le sue caratteristiche su diversi browser, tra cui Internet Explorer e tutte le sue versioni compresa la famosa e odiosa versione 6.

Ci vengono in aiuto alcuni servizi online e applicativi capaci di simulare le diversio versioni di browser e individuare eventuali bug.

Io sono dell’opinione che è sempre meglio cercare di rendere un sito compatibile anche per le versione di IE6, magari se è possibile indirizzare l’utente finale ad aggiornare il proprio browser.

Vediamo insieme alcuni servizi e applicativi per testare un sito web su versioni di Internet Explorer.

IeTester

IeTester è una applicativo che permette di testare un sito web su Internet Explorer 5.5, 6, 7 e 8 nella versione RC1.

La tecnologia Flash non viene visualizzata e ci sono alcuni piccoli bug sul test JavaScript.

Expression Web SuperPreview

Expression Web SuperPreview è una applicazione gratuita Microsoft che consente di testare i nostri siti in versioni multiple di Internet Explorer.

Abbiamo la possibilità di visualizzare il nostro sito in IE6, IE7 o IE8 e avere a disposizione righelli, debug, zoom e navigazione avanzata.

Da segnalare la possibilità di visualizzare un pannello per il debugging relativo alle versioni in Internet Explorer e la segnalazione automatica di errori di visualizzazione tra browser.

Adobe Browser Lab

Adobe Browser Lab è un servizio online che ci permette di testare il layout grafico di un sito web su diversi browser, tra cui le versioni di Internet Explorer, e inoltre la simulazione su sistemi operativi diversi.

Il servizio può essere integrato nelle versione di Adobe Dreamweaver CS4 e superiori.

MultipleIEs 1.0

MultipleIEs è un appliactivo permette di installare le versioni precedenti di Internet Explorer 6 e non andare in conflitto con quelle successive.

E voi che servizi o tecniche usate?

Author

Sono un Creative Strategist con più di 10 anni di esperienza in strategie digitali. Il mio ruolo di Stratega consiste nell’ideare e sviluppare concept creativi per progetti multicanale, individuando le attivazioni e dinamiche di Marketing da applicare attraverso un approccio strategico.

25 Commenti

  1. Io uso “IeTester” e non è male. Anche io ho tolto da un pezzo IE6. Non ha più senso testare su un programma che ha più 8 anni.

  2. Io sono un’utente Mac e sto cercando disperatamente un’applicazione come IeTester ma purtroppo non trovo nulla. Ho provato ad installare ies4osx ma è troppo scadente.

    Per il momento quando creo i miei siti sono costretto ad utilizzare Parallels Desktop per testare su IE.

  3. Basta IE6 non testo più nulla con quell’obbrobrio, regolarmente verifico su firefox, chrome, safari, ie8 e tramite lo switch nativo per la compatibilità nello stesso ie8 verifico anche per ie7.

  4. Io sono dell’idea che IE6 non si debba più tenere in considerazione, trovando delle soluzioni alternative che invitino l’utente ad aggiornarlo.

    Leggete questo articolo, dove è nata un’interessante discussione in merito a questa sottospecie di browser

  5. @ Francesco Marzoli:
    Ho provato anche quello, il problema è che non è molto funzionale per ti fa visualizzare degli screenshot e quindi non puoi interagire. Immagina di dover testare qualcosa in ajax, oppure un’area privata. Con IeTester (complessivamente) tutto questo è possibile ma purtroppo è solo per Windows :-(

  6. Io uso Microsoft expression web 3 per testare staticamente ie 6-7-8
    ed in più ho istallato ie6 grazie a MultipleIEs perchè ritengo che non sia ancora il momento di abbandonare IE6 (anche se a volte ci fa saltare i nervi)

  7. Io sono daccordo con Federico ed Andrea P. … Basta impazzire con IE6 … a mio parere un bel messaggio di notifica “Aggiornami ti pregoooo!! :D ” basta ed avanza (per IE6). Poi magari caso per caso si valuta il da farsi…
    Pero’ se quando esce IE9 uno deve tenere in considerazione il 6, 7, 8 e 9… diventa pazzo!! ;)

  8. Daniele

    Io ormai sono contentissimo con X Window System, grazie al quale faccio girare explorer 6 senza riavviare nulla, all’istante e non mi ha mai tradito. Provalo.

    Scusate se mi permetto: ma dite sul serio quando scrivete che non ci curate della versione 6??? Purtroppo esiste (sono un utente mac e ho detto tutto…) e secondo miei dati lo utilizza una media dell’8-10% degi utenti che accedono al sito. Ma anche fosse il 5%… ci si addanna per passare da conversioni
    dell’1,2% all’1,5% e voi fate potenzialmente fuori una fetta così grande di utenti?

  9. @ bigraffa:
    Non facciamo fuori una fetta di utenti ma li istruiamo ad aggiornarsi: poi ovvio che dipende dal target di utenti a cui ci si rivolge. Ma non possiamo perdere la testa ancora per un browser preistorico.

    Sta per uscire IE9, e ci preoccupiamo ancora del 6. Sinceramente mi sono stufato quindi d’ora in avanti, grazie anche ai consigli venuti fuori dai commenti all’articolo che ho citato in un precedente commento, inviterò l’utente ad aggiornare il browser, come hanno fatti diversi altri blogger.

  10. @ Federico Pian:
    La tua risposta è logica, giustissima per carità. Ma facciamo una differenza, un conto sono gli utenti del nostro sito o blog, un conto sono gli utenti di internet; quì educarne uno per educarne 100 conta poco. Il target? Se spieghi come creare aperture accattivanti con jquery ha un senso, ma se vendi canne da pesca, curi un sito per un associazione, allora no.
    Scrivo questo per esperienza, ahimé non ho più vent’anni ma 39 e in 15 anni di web ne ho viste troppe. Se vendi servizi o beni sul web non puoi permetterti il lusso di non testare a 360°.

  11. secondo me sono da utilizzare solo per situazioni particolari tipo web application in una intranet dove ci sono pc con win98! -_-‘
    ps
    anche gmail ha tagliato fuori ie6 e la microsoft stessa sta lottando per eliminarlo visto che anche lei è rimasta danneggiata da quell’aborto! :-D

  12. Io ho tuttora dei clienti con IE6 particolarmente convinti di non voler aggiornare niente del proprio pc, o con la scusa de “a me non interessano gli aggiornamenti, voglio che il mio sito sia visibile su tutti i browser esistenti” non posso far altro che morire matto dietro alle varie versioni di IE.

    Inutile dire che se non dovessi testarlo li, lavorerei 4/5 volte di meno.

    conoscete la migliore via per testare IE su mac? per ora sono con la macchina virtuale VMware ma IE da svariati problemi…

  13. La soluzione per IE6 è semplice, se il cliente vuole a tutti i costi il sito compatibile con quel “browser” è un suo diritto, perchè negarglielo… semplicemente ci sarà una percentuale di prezzo più alta per questo servizio aggiuntivo.

    Fin’ora mi è bastato spiegare al cliente che anche Google ha negato la compatibilità di alcuni suoi prodotti con IE6… e se non bastasse quello di solito il costo aggiuntivo li fa desistere.

  14. Sinceramente preferisco controllare ancora i miei lavori sui vari sistemi separatamente. In ufficio ho una paio di PC con IE6 e IE7 che utilizzo per altri scopi e che tornano utili per questi test. Purtroppo non ho ancora trovato un’applicazione per Mac (Power PC) che mi soddisfi abbastanza..

  15. Ciao Giuliano, ma Expression Web SuperPreiew della Microsoft è capace di interpretare anche i commenti condizionali per IE6?

  16. Fantastico! dovevo testare un sito con ie6 e stavo quasi installando parallels per avviare winCess :)) .. Infatti mi pareva strano che tu non avessi affrontato questo problema :).. pero’ alla fine ho trovato il post :)) Ciao Giuliano..e W “Social King”…hihihi

Commenti