Prendo un Pc o un Mac? Questa è una delle domande che un grafico medio di solito si pone all’inizio della sua carriera personale.

La leggenda vuole che il Web Designer Modello usi Mac e che tutti gli altri siano una fetecchia pura, ma perchè?

Quando qualcuno vi parla di Mac narra sempre la debellazione dei virus, la super velocità e la nitidezza dei colori.

In parte puo essere anche vero, ma ormai anche i Pc hanno migliorato la velocità, la qualità dei colori e si difendono dai virus, forse con più fatica rispetto ai mac.

Personalmente penso che se uno è bravo e ha talento, che usi Mac o Pc, svolgerà il suo lavoro bene a priori, mentre un brocco creativo anche con il più sofisticato sistema della NASA non farà grandi risultati.

5 motivi per passare al Mac

http://www.youtube.com/watch?v=DE-NHulyIEo

5 motivi per NON passare al Mac

http://www.youtube.com/watch?v=EQSUBgOx6cc&feature=fvw


Io sono cresciuto con Pc, e ho sviluppato sul web tranquillamente senza alcun problema anche con l’esistenza del Mac.

Alla domanda: “Sono un Web Designer con cosa mi consigli di lavorare, Pc o Mac?

Cosa Rispondereste e perchè? A voi l’ardua sentenza…

Author

Sono un Creative Strategist con più di 10 anni di esperienza in strategie digitali. Il mio ruolo di Stratega consiste nell’ideare e sviluppare concept creativi per progetti multicanale, individuando le attivazioni e dinamiche di Marketing da applicare attraverso un approccio strategico.

164 Commenti

  1. @ stefano:
    Io ho usato windows per lavorare fino a XP, cazzaggiato con Vista e passato a Mac. Arrivare in ufficio accendere il Mac senza incrociare le dita è un grosso passo in avanti. Certo sono sempre macchine e come tali soggette a difetti, è normale. Ma a conti fatti con Windows perdevo tempo in cose che in teoria un utente don dovrebbe neanche prendere in considerazione mentre lavora.

  2. Il MAC qualche anno fa era superiore per i webdesigner, per il semplice fatto che il monitor era nettamente avanti, adesso si equivale ad altri pc, con la differenza che costa di più

  3. Nato e cresciuto su PC, quelle poche volte che ho provato ad avvicinarmi ad un Mac me ne sono allontanato dopo poco. Credo dovrei perdere troppo tempo per abbandonare tutte quelle abitudini che su PC mi vengono naturali, e che su Mac dovrei imparare da zero. Ogni tanto mi viene voglia di provarci, ma ormai non credo ci siano differenze sostanziali tra un buon PC con Windows 7 ed un Mac. Anzi, ritengo che Windows 7 sia molto più “usabile” di Mac Os: la gestione delle finestre su Mac mi è sempre sembrata confusa, non riesco mai a capire qual è il programma attualmente attivo… sarà che a me piace lavorare con le finestre a schermo intero, e su Mac non mi pare sia il modo migliore di lavorare.
    Ripeto, probabilmente si tratta solo di abitudine.
    E poi, con gli stessi soldi che si spendono per un Mac ci si può comprare un mostro di PC.

  4. @ Andrea Baldinazzo:
    Veramente l’OSX è famoso per la sua semplicità d’uso, su windows quando hai 10 finestre aperte inizi a sclerale. L’exposè del Mac (che ora è mission control) con un tocco hai la panoramica delle finestre, più semplice di così. Usalo una settimana e poi mi dici :)

  5. @ iVicio: Tu regalamene uno, poi io lo uso una settimana e ti dico ;)
    Comunque, come ho già detto, immagino si tratti soltanto di farci l’abitudine; non credo esistano differenze sostanziali tra Mac o PC.

  6. stefano

    @ iVicio: ma ormai sono tutti fattori superabili, questo discorso poteva esser fatto qualche anno fa!
    l’esperienza di navigazione tra finestre su win7 è migliorata tantissimo con la nuova taskbar con l’anteprima finestre, le opzioni a portata di click, areo peek, i gesti per affiancare-ingrandire-focus on… manca exposè? tasto win+tab ed ecco lo scorrimento 3d. ancora più facile da usare. anche le prestazioni sono migliorate! il problema dei virus è risolvibile con un semplice antivirus e più attenzione sul web…

    comunque tirando le somme hanno pregi e difetti entrambi, sarà anche semplice usare il mac e quindi dà meno noie sul lavoro ma a programmazione siamo arretrati in confronto a win!

  7. Dimenticate, anzi, erroneamente presupponete, che su PC vi sia installato XP o un Win qualsiasi.
    Personalmente per fare Web design, uso Mac. Questo perchè, è semplicemente più comodo per me usare, spaces, exposè e tutti quei comandi che ora faccio al volo con lievi passaggi del mouse negli ancgoli attivi.
    Per quanto riguarda lo schermo, sono tutte cagate che è meglio quello di Mac, semplicemente perchè il punto del bianco è differente….è solo piu bello “vedere” gli schermi Apple, ma che siano reali e rispecchino ciò che si crea è tutta un’altra cosa (chi fa stampa, mi capirà), capita talvolta di non vedere ombre completamtne sbagliate o grafiche chiare che spariscono. Quindi se volete uno schermo, mettete via i soldini e compratevi un Lacie con gli attributi quadrati.

    Inoltre, purtroppo io odio a prescindere (per ovvi motivi) Windows perciò la mia risposta al post è Mac, ma è obbligata dal fatto che la suite di Adobe sulla quale lavoro non è disponibile per altri SO, come distribuzioni linux ad esempio.
    Gli unici programmi che mi obbligano a scegliere Mac sono:
    Dreamweaver
    Illustrator
    Flash

    So benissimo che l’unico a non esistere nemmeno come surrogato per Linux è Flash, del quale potrei anche farne a meno ultimamente…ma gli altri non sono ancora all’altezza, non tanto come funzioni ma quanto a scorrevolezza e comodità (e abitudine).

    Quindi dico: se usate Gimp, o Inkscape passate subito a Linux che non avrete mai problemi, ma per tutto il resto scegliete un Mac (che davanti al cliente fa sempre la sua porca figura).

    Rimane il fatto che per colpa di milioni di u-Tonti io debba sempre avere installato in virtualizzazione un paio di copie di windows, vecchie e nuove, sulle quali testare la compatibilità perchè il vero problema è quello schifo di IE….

    Riassunto:

    Scelta professionale: Mac
    Scelta Personale: Ubuntu
    Scelta per il caminetto d’inverno: Windows (che va preso alla lettera, vuole essere lanciato fuori dalla finestra!!!)

    Ps: se conoscete bene il vostro mestiere non avrete grossi problemi di scelta, e sicuramente la farete giusta. Questo post, per me, è più indirizzato a coloro che vogliono fare i grafici e web designer ma non sanno ancora da che parte iniziare.
    Ai quali consiglio di usare Linux, per farsi le ossa ed evitare di usare software per scrivere css o html, è meglio impararlo a mano…..detto da uno che purtroppo non lo ha imparato proprio cosi. Si impara su un file di testo, non su software da migliaia di euro krakkati. Altrimenti rimarrete sempre mediocri come il sottoscritto.

  8. Uso entrambi i sistemi quotidianamente: Mac in azienda e Win per i progetti personali. La mia risposta è: non vedo l’ora di tornare a casa per avviare il mio bel notebook windows da 17″, che in confronto al G5 che uso in ufficio è sempre una scheggia, anche con tutta la suite Adobe aperta..altra differenza fondamentale? Il notebook mi è costato, 2 anni fa, solo 900 euro a fronte del salasso subito per i G5.

    Infine sfatiamo un altro mito: spesso e volentieri dopo 4-5 ore di lavoro, anche il Mac necessita di riavvio!

  9. roberto

    @ SEO:
    mah nonostante sia un utilizzatore windows, utilizzo saltuariamente un G5, e devo riconoscere che è a tutti gli effetti una macchina professionale e potente sicuramente non paragonabile in prestazioni a un notebook….
    quindi temo proprio che la tua affermazione sia un tantino fuori luogo…se poi come dici tu lo devi riavviare ogni 4-5h confermi che qualche grosso problema ce l’ha!

  10. @ SEO:
    Comunque se si vuole paragonare bisogna usare sistemi odierni.
    Il G5 è vecchio, e come se io mi lamentassi di windows usando un pc con win 98… il mio iMac 24, 3 anni di vita mai riavviato e sta acceso tutta la giornata :)

  11. stefano

    io rimango dell’idea che con windows 7 dimentichi tutti i problemi di prestazioni che si avevano con xp (stando sempre un pochino cauti a files e siti che si aprono) e se negate ciò vuol dire che forse non avete usato win7 abbastanza!

    il fatto scoraggiante dei mac rimane SEMPRE il prezzo! 1600 euro di hardware gia passato solo per avere un ottimo os? chi deve avviare un’attività ci pensa ben due volte prima di scegliere!

    ritornando al discorso di webdesigner, su mac è disponibile solo la suite adobe. se volessi ad esempio provare altri software? ad esempio microsoft expression studio? non è disponibile

Commenti