Una delle cose più difficili per un Freelancer è quello di capire effettivamente le esigenze di un potenziale cliente.

Come dobbiamo affrontare in modo efficace un brief con un cliente, per avere maggiori possibilità di capire in cosa possiamo essere migliori da altri?

Non è per nulla semplice, ma oggi voglio condividerti due o tre consigli che io stesso uso, per cercare di entrare in modo migliore nell’0ttica del cliente.

Ascoltare e Prendere Appunti

Durante il primo brief con un cliente una delle cose da non sottovalutare, è ascoltare e prendere appunti sulle tematiche del progetto.

Possiamo prendere appunti in modo libero, oppure crearci un documento efficace come il Pro-Brief, che vi avevo condiviso alcuni mesi fa.

Creare delle annotazioni o liste di priorità, ci permetteranno di capire in modo sintetico in che modo soddisfarle e quali risorse siano necessarie.

Inoltre avremo modo di individuare in modo rapido le parti che mancano, infatti spesso il cliente vuole raggiugnere un obiettivo, ma non è consapevole delle risorse e contatti necessari per raggiungerlo.

Se un cliente ci chiede che vuole avere più visibilità, è molto difficile capire da dove iniziare in quanto si potrebbero fare molte cose.

Stara a noi capire che canali sfruttare in base al suo brand e mission, e aiutarlo a raggiungere i propri obiettivi.

Confrontare le proprie idee con Case History

Spesso capita, quando capiamo la reale esigenza del cliente, che quest’utltimo, non sia facilmetne convincibile sulle attività proposte da svolgere.

Lo so è strano ma anche se noi siamo i professionisti, non sempre verremo percepiti come tale.

Non limitiamoci a stare fermi, essere monotoni, a dare ragione al cliente e non indagare cosa fanno gli altri.

Cerchiamo di prendere il meglio dei successi esterni, e carpirne gli aspetti positivi per poi proporli durante i brief.

Questo ci permette da un lato, avere maggiori strade da seguire durante un brief, e dall’altro il potere di promuovere casi pratici a un cliente, mostrando il successo o insuccesso.

Questi esempi pratici ci permetterano di dare valore alla nostra proposta, e non perdere tempo inutile.

Tenersi Aggiornati

Non smetterò mai di dirlo, se la voriamo come Freelance, qualsiasi campo avete scelto, bisogna tenersi aggiornati.

Questo mondo è in continuo aggiornamento, e solo conoscendo nuove tendenze o strumenti, avremo una marcia in più rispetto agli altri.

Non pensiate sia tempo sprecato della vostra vita, ma questo sarà un tempo in cui investite nella vostra personale visione.

Avere idee originali e sapere cosa è possibile realizzare o meno vi permetterà di trovare le risorse e strumenti necessari per raggiungere i vostri obiettivi.

Author

Sono un Creative Strategist con più di 10 anni di esperienza in strategie digitali. Il mio ruolo di Stratega consiste nell’ideare e sviluppare concept creativi per progetti multicanale, individuando le attivazioni e dinamiche di Marketing da applicare attraverso un approccio strategico.

9 Commenti

  1. Non è per nulla semplice capire davvero cosa vuole un cliente.. spesso ascoltare come suggerisci e chiedere quali siano gli obiettivi da raggiungere può essere un’ottima base di partenza,

  2. Molte volte il cliente si sente “creativo” e ci usa solo come risorsa per sviluppare le sue idee (magari qualcosa di mostruosamente inutile o brutta) non sfruttando le nostre conoscenze, esperienze e capacita’ per confrontarsi insieme e trovare la soluzione migliore . Questi secondo me….sono clienti da evitare in quanto, una volta creato il mostro, si renderanno conto dei limiti e vorranno che noi “riorganizziamo-risistemiamo” il tutto….A GRATIS naturalmente

  3. Manuel Ricci

    Tenersi aggiornati è come una clausola che si accetta non appena si decide di diventare un freelance. Il proBrief ho avuto modo di usarlo con il mio ultimo cliente e devo essere sincero aiuta parecchio, perchè si ha una traccia.

    Buona serata!

  4. Assolutamente d’accordo, specie con il prendere appunti. E’ fondamentale anche conservare le mail eventuali che ci si è inviati. Rileggendole a lavoro iniziato molto spesso ho trovato spunti interessanti per consegnare il pacchetto che il cliente aveva in mente. Tra le righe non di rado si può scoprire molto del carattere della persona che commissiona il lavoro.

Commenti