Conoscere gli strumenti da usare per il proprio lavoro, è sicuramente un punto fondamentale per raggiungere i propri obiettivi.

Dobbiamo però ricordarci che quello che conta è il risultato finale.

Quando noi mangiamo una mela buona, non ci chiediamo con che macchinari è stata trattata o da dove provenga, forse ti chiedi quale sia la marca, ma l’importante è che sia buona.

Per progettare e realizzare un layout web è meglio usare Adobe Fireworks o Adobe Photoshop?

Cos’è Fireworks?

Adobe Fireworks consente di creare grafica espressiva ed altamente ottimizzata per il web.

Non solo web ma anche per qualsiasi tipo di dispositivo, tra cui smartphone, chioschi informatici e display incorporati. Realizzate siti web, interfacce utente e prototipi multimediali modificabili in modalità sia vettoriale che bitmap.

Cos’è Photoshop?

Adobe Photoshop ridefinisce l’elaborazione digitale delle immagini grazie a nuovi ed efficienti strumenti fotografici e a funzionalità innovative per realizzare sofisticate selezioni delle immagini.

Ad esempio in Photoshop troviamo effetti pittorici realistici e ritocchi intelligenti, molto focalizzato per i professionisti di foto ritocco digitale.

Sfrutta il supporto 64 bit compatibile con tutte le piattaforme e un’ampia gamma di flussi di lavoro ottimizzati.

Cosa Sarebbe Meglio Utilizzare?

Per dare a Cesare quello che è di Cesare sarebbe consigliato usare Adobe Fireworks per il Web e Adobe Photoshop per l’editing di fotografie, con lo scopo primario con cui sono stati realizzati i due software.

Non è una questione Fireworks è meglio di Photoshop o il contrario, ma del software che abbiamo studiato meglio, e che sappiamo usare in modo efficace.

Non dobbiamo dimenticare che Photoshop, essendo pià famoso a livello di marketing, del suo cugino Fireworks, è riuscito a oscurarlo anche grazie alla sua maturità di caratteristiche e funzionalità.

Julius tu cosa utilizzi?

Per studio e formazione personale, io sono abituato a utilizzare Adobe Photoshop per la progettazione del layout web, e per necessità straordinare, come l’ottimizzazione dell’esportazione delle immagini, Adobe Fireworks.

Uno dei vantaggi che premia Fireworks, è infatti l’ottimizzazione durante l’esportazioni di immagini per il web, diminuendo in modo interessante il peso dell’immagine.

Un vantaggio che può essere usato sempre, oppure solo in alcune rare occasioni o necessità del cliente.

Per molte oprazioni basilari, come crare elementi grafici con bordi arrotondanti, sfumature, esportazioni, è stato dimostrato che con Photoshop vi è un impego maggiore di tempo, a differenza di Firework.

Grazie alla maturità delle funzionalità e popolarità di Adobe Photoshop, l’uso di quest’ultimo è diventato quotidiano anche in diverse web agency, che utilizzano come file di scambio i famosi .PSD.

Cosa ne pensano gli altri?

Ho voluto chiedere questa semplice domanda nel gruppo dei Web Designer Italiani su Facebook.

GaSe GadilDesign: PS ha tutto ciò che richiedo da un software per creare grafica e non.

Antonio Fullone: Photoshop tutta la vita, forse fireworks sarà meglio, ma io psd non riesco proprio a lasciarlo.

Giancarlo Marino Continuo ad utilizzare Photoshop perché è stato il primo programma di grafica “serio” che ho usato e non ho motivo di cambiare. Mi sono trovato a lavorare anche su layout fatti con FreeHand ma Photoshop resta insostituibile.

Manuela Langella Disegno con Photoshop e ottimizzo ed esporto con Firework

Luca Dondi Photoshop da anni ormai, ma sarebbe interessante approfondire l’utilizzo anche di Fireworks.

Alessandro Giammaria PS per abitudine velocità e completezza rispetto all’ottimizzazione dei materiali vedi foto etc, ma alla fine è solo uno strumento

[polldaddy poll=4597195]

Author

Sono un Creative Strategist con più di 10 anni di esperienza in strategie digitali. Il mio ruolo di Stratega consiste nell’ideare e sviluppare concept creativi per progetti multicanale, individuando le attivazioni e dinamiche di Marketing da applicare attraverso un approccio strategico.

48 Commenti

  1. “Uno dei vantaggi che premia Fireworks, è infatti l’ottimizzazione durante l’esportazioni di immagini per il web, diminuendo in modo interessante il peso dell’immagine.”

    questo non lo sapevo! ho sempre usato psd per i layout web…mi scarico subito fireworks.

  2. Uso da pochi mesi FW ed oltre all’ottimizzazione per il web c’è un notevole risparmio di tempo, consiglio di provarlo… vi piacerà :)

  3. Fireworks, per la rapidità di utilizzo e manutenzione dei layout
    per la funzione dei simboli simile a flash che ti permette di raggruppare elementi e riusarli, grave mancanza di photoshop a parer mio. Per la funzione che come in Indesign ti permette di fare una master page con gli elementi principali. Photoshop è fantastico ma non adatto per il rapido flusso di lavoro.

  4. Photoshop. Per abitudine.

    Probabilmente una motivazione un pò fasulla ma per me è la più importante, sinceramente. ;)

  5. Come molti di voi anch’io utilizzo Photoshop. Sia per la realizzazione del layout che per l’esportazione delle immagini.

    Anche il sondaggio proposta da Julius, mostra quanta discrepanza ci sia fra PS e FW.

    Sono però anche convinto della regola “dare a Cesare quello che è di Cesare”.. quindi dopo diverse letture sull’argomento credo proprio che tenterò un cambio di rotta sul mio flusso lavorativo. Ovviamente utilizzo da più di 10anni PS, ma tentare strade nuove e capire a fondo quale sia il mezzo migliore credo sia un dovere di tutti .. o almeno di chi fa il nostro lavoro in maniera professionale.

    Cia!

  6. Io utilizzo Fireworks per il layout design e Photoshop per l’editing. Li conosco entrambi abbastanza bene e trovo la gestione dei livelli/oggetti vettoriali di Fireworks nettamente superiore.

  7. Sono pienamente d’accordo sul fatto che lo strumento che conosciamo meglio è quello con siamo più veloci a fare il nostro lavoro.
    L’ideale però è conoscere bene lo strumento fatto espressamente per svolgere quel compito :-)
    Fireworks integra al meglio tutto ciò che serve per progettare (da non confondere con “disegnare”, per cui anche Paint può andar bene) i layout web.
    Anche io conoscevo già bene Photoshop quando, per motivi di lavoro, mi son trovato fra le mani Fireworks ed ho iniziato ad utilizzarlo per la progettazione, realizzazione e ottimizzazione dei layout web.
    C’è passato un po’ di tempo prima di poter riconoscerne i meriti (imprecando e rimpiangendo il più familiare PS) e godere dell’enorme praticità/velocità di un flusso di lavoro basato su FW, ma ora non posso davvero farne a meno. Consiglio anche a voi di fare un piccolo sforzo, liberatevi temporaneamente la mente da Photoshop e provate a conoscere Fireworks per lo scopo per cui è stato sviluppato. Non ve ne pentirete.

    Saluti

  8. Io faccio da bastian contrario, ho iniziato con FW e solo successivamente sono passato a PS. Il primo è l’ideale per lavorare in vettoriale, per progettare layout è MOLTO più veloce.

    Sono due strumenti nati per esigenze diverse, non si può pensare che vadano entrambi bene per fare lo stesso lavoro. Se devo fare un bottone o ritoccare un immagine uso PS, ma se devo progettare… beh non c’è paragone, la gestione di oggetti, livello e quant’altro è senz’altro superiore in FW.

  9. Utilizzo Fireworks dalla versione MX e secondo me per velocità è semplicità di utilizzo è migliore rispetto a Photoshop.
    Se però si vogliono funzioni più avanzate Photoshop è sicuramente la scelta più azzeccata.

  10. Deja_rulez

    Fireworks è una baracca, lento, pesante, fastidioso.
    L’unica nota positiva è la gestione del disegno vettoriale molto più simile ad Ai di quanto lo sia PS.

    cmq PHOTOSHOP TUTTA LA VITA!!!

  11. Deja_rulez

    Aggiungo che l’algoritmo di ottimizzazione delle immagini di PS è nettamente migliore rispetto a FW.

  12. Mi sembra troppo minimale dire che si dovrebbe usare FW per l’ottimizzazione delle immagini, non dimentichiamo che genera direttamente il codice html e css del vostro layout.
    Per questo lo consiglierei soprattutto a:
    1)Chi lavora maggiormente in vettoriale

    2)Chi non mastica bene l’html e i css (genera codice modificabile da dream weawer)

    3)Chi cerca effetti particolari (ci sono effetti molto belli applicabili sia a immagini bitmap che vettoriali

  13. FW è da un pò di tempo che m’interessa..ne avevo già sentito parlare anche per il versante codice (ovviamente saperlo scrivere è ancora meglio), faccio fatica ad abbandonare o tradire il caro e vecchio photoshop..tanto nominato impunemente al giorno d’oggi da tutti! God save Photoshop!

  14. Ben detto Julius…diamo a Cesare quel che è di Cesare!

    Il fatto che PS sia il programma di grafica più conosciuto al mondo, non vuol dire che sia sempre il più adatto.

    La velocità di esecuzione per noi Web Designer è molto importante, e FW (che personalmente uso da quando è uscita la prima versione di Macromedia) è decisamente più rapido di PS.

  15. Io uso Fireworks da sempre, un po’ perchè ho imparato a realizzare layout con questo programma rispetto a Photoshop e un po’ perchè sono decisamente più veloce.
    Lavorando su file in psd, inoltre, mi rendo conto di quanto sia poco preciso rispetto a Fireworks: su una stessa gabbia mi trovo spesso layout di colleghi in cui un’immagine è larga 245px in una pagina e 247 in un’altra. Senza contare che “sfuma” tutti i pixel dei bordi mentre con Fireworks lavori con la massima precisione.
    Per angoli arrotondati ed esportazione per web, poi, è decisamente meglio.

    Non abbandono comunque Photoshop che per il ritocco fotografico, sempre utile anche sul web, è sicuramente meglio.

    Penso comunque che sia soprattutto questione di formazione e abitudine.

  16. Photoshop graficamente è insostituibile. Ma facciamogli fare quello per cui è nato: grafica, fotoritocco puro etc.
    Il supporto vettoriale di fireworks, le operazioni booleane, i simboli, i raggruppamenti… sono cose insostituibili per chi fa layout per web.
    E poi il must di fireworks: la possibilità di un unico progetto, con tutte le sezioni di export, dove definire già il nome del file. E’ un aiuto insostituibile, specie per il successivo mantenimento.

    Rinuncerei a FW? Mai al mondo! E poi FW nasce Macromedia: non dimenticatelo mai!!!

    ps: ma ImageReady???

  17. @ Merlinox:
    No ma infatti non pensavo fosse polemica :)
    Ho visto che sono in molti ad usare Illustrator, infatti mi aspettavo di trovarlo in questo articolo.

  18. Fireworks tutta la vita! Poi è come dici tu.. dipende con quale programma sei cresciuto e con quale sei più abituato a lavorare.
    Io spesso per esempio ricevo dei layout disegnati in AI, o addirittura in INDD… ogni webdesigner ha il suo software preferito.

    Vorrei quindi spezzare una lancia per FW, come è indicato nell’articolo che hai linkato, è molto piu veloce e semplice di photoshop per le operazioni di routine e non solo!
    Ciao a tutti!

  19. @ Ratodesign: appoggio la tua visione. Secondo me l’errore è non considerare Fireworks come l’inDesign del web. Con indesign monti le grafiche, che elabori con photoshop e lightroom e altri programmi.
    Fireworks dovrebbe essere visto nello stesso modo: il centro progettuale per l’esportazione e il trattamento vettoriale del layout e dei testi.

  20. @ Merlinox:
    Beh qui Merlino devo dissentire; senza offesa ma stai facendo un po’ di confusione.
    InDesign è nato e sarà sempre un programma per impaginazione cartacea. Punto. Sentire che ti forniscono un layout in ID è un’abberazione, ad opera di grafici cartacei che si improvvisano web designer.
    Photoshop è un programma principalmente di fotoritocco ed editing delle immagini raster tout-court.
    Lightroom è una versione “modificata” di Photoshop destinata ai fotografi, che si sposa con il loro workflow, ma non c’entra niente con i layout web.
    Il cerchio quindi si restringe: Photoshop, Fireworks o Illustrator.
    Qui ognuno ha le proprie preferenze, anche se secondo me il peggiore è proprio Photoshop.
    Però non includiamo InDesign o Lightroom tra i software per la progettazione web. :)
    Infine non sono d’accordo con l’ultima parte “Fireworks dovrebbe essere visto come il centro progettuale per l’esportazione e il trattamento vettoriale del layout e dei testi”: questo è il lavoro di Illustrator.
    Si vede che sono fan di Illustrator? ahahah :D

  21. usavo PSD, poi con un po’ di fatica iniziale sono passato a FW per la progettazione Layouts…NON TORNO INDIETRO!

  22. @merlinox, @roberto falcone

    io la vedo così:

    Grafica Cartacea Photoshop, illustrator, indesign
    Web: Fireworks, flash, dreamweaver

    che poi le cose si possano mischiare oppure che ogni designer ha le sue preferenze, questo è un altro paio di maniche

    secondo me neanche illustrator è adatto nella realizzazione di un layout web…IMHO

  23. @ Roberto Falcone: scusa ma hai letto cosa ho scritto? Era un parallelismo. inDesign è un impaginatore per carta. firework è un impaginatore per layout web.

    Tu fai i ghirigori in illustrator, sistemi le foto con lightroom, fai un pattern con photoshop, e poi butti tutto in fireworks come oggetti e prepari le esportazioni ottimizzate.

    Questo è usare gli strumenti in modo integrato. Poi io sono pigro e non ho molte esigenze, e spesso uso solo FW.

  24. @ Merlinox:
    “Con indesign monti le grafiche, che elabori con photoshop e lightroom”.

    A me sembra molto chiara in italiano questa frase che hai scritto.

    Quindi torno a ripetere che l’idea di progettare un layout web in InDesign e di modificare immagini progettate per il web su Lightroom per me è un’aberrazione. Vuol dire non aver capito a cosa sono destinati quei software.

    Poi…il mondo è bello perchè è vario. Solo non facciamo un minestrone di roba. Tutto qui. :)

  25. @ Roberto Falcone: certo che è chiara. Ma è riferita al mondo della grafica cartacea. E la proporzione corretta dovrebbe essere:
    indesign : carta = fireworks : web

    Sotto ad indesign e fireworks poi usi quello che vuoi: anche CAD o 3ds.

    Nessuno ha mai detto di progettare un sito in inDesign, anzi ho detto sopra che mi è toccato ricevere dei sorgenti ed ho vomitato!

    Lightroom fa foto ritocco. Se devi sistemare una foto lo fai in post-produzione, poi magari la ripassi in photoshop e poi quando è pronta prendi l’oggetto e lo colleghi in FW.

  26. Uso Fireworks dalla versione 3 e non lo lascerei mai!!! Se Adobe non la dismesso e continua a svilupparlo ci sara’ un motivo non credete? Purtroppo quando si e’ abituati in un modo e’ difficile cambiare strada! ma vi assicuro che se imparate a conoscerlo poi userete Photoshop solo per quello in cui e’ insuperabile… e non e’ la grafica per il web!

  27. personalmente uso Fireworks, da zero fino all’esportazione, è decisamente più veloce e soprattutto ha molti tool utili alla realizzazione di un layout web. Intervengo con Photoshop solamente a layout terminato se voglio apportare delle modifiche grafiche più complesse che ovviamente con Fireworks non potrei mai fare.
    Qui in Italia le media agency ti fanno usare photoshop e per fare cutups ti passano solo .psd, se poco poco andate fuori a lavorare, tipo a Londra, la musica cambia.

  28. Se un deisgner consoce bene entrambi gli strumenti è portato ad usare Fireworks: il programma in questione nasce per il web, e quando si tratta di layout è indubbiamente più comodo. Ma spesso e volentieri si finisce per usarli entrambi… basta un logo o un fotoritocco complesso per chiamare in causa photoshop. La cassetta del professionista web è mooolto grande. :)

  29. mah, io ho sempre usato Photoshop anche perchè è il software che ti insegnano nei vari corsi/scuole…
    però non sarebbe male dare un’occhio anche Fireworks!!

  30. Agli inizi usavo photoshop (come tutti del resto), ma provai Fireworks anni fa , quando ancora era della vecchia e cara Macromedia… Dreamweaver e Fireworks all’epoca erano un’accoppiata vincente.

    Attualmente rinuncerei sicuramente a Dreamweaver, per non parlare di photoshop e terrei tutta la vita Fireworks.
    Non capisco i commenti della gente… “PS tutta la vita”
    Provate APPROFONDITAMENTE prima fireworks e poi valutate.

    PS è perfetto per il Foto ritocco e possiede tanti filitri fighi (e spesso inutili)…. Con fireworks disegni template e modelli a velocità di curvatura e pesso non è neanche necessario usare AI per realizzare immagini vettoriali, mentre con PS il vettoriale è allucinante.

  31. @Andrea quoto!!! Ad ogni strumento il proprio lavoro. Fai tutto il fotoritocco che vuoi, ma la comodità di un progetto fireworks, che ti consente di gestire ogni singolo oggettino da esportare con i propri settaggi, è impagabile.

  32. Ciao a tutti, io vengo da 6-7 anni di Fireworks. Dopo aver provato Photoshop, son 4 anni che ormai ho dimenticato Fireworks.
    Trovo PS più pratico in tutto, si ci son delle cose che spesso usavo in FW e che PS ancora non fa, tipo il batch export (almeno non lo fa nello stesso immediato modo di FW), oppure la fondamentale gestione dei bordi arrotondati, ma per il resto la resa grafica è nettamente superiore, e con l’interazione di AI risulta perfetto.

    In finale, credo che dipenda sempre dall’esperienza di ogni singola persona.
    Non è difficile magari venire a conoscenza che un super guru della grafica usi ad esempio Gimp per i suoi capolavori magari qualche altro programma che ha 2 effetti ma superleggero :)

  33. Ho scritto giusto ieri a Julius che stavo provando in CS5 i vettoriali e l’export (slice). Secondo me a quel livello Fireworks è ancora nettamente superiore, però sarebbe solo questione di merge tra due prodotti della medesima casa.

    ps: domanda da – ormai – ignorante di PhotoShop: esistono i simboli come in Fireworks?

  34. Chi reputa Photoshop migliore a Fireworks per la creazione di template grafici per il web e interfacce, è solo perchè non ha una buona padronanza dello strumento.

    Quando avrete imparato a usare fireworks bene quanto sapete usare photoshop, vi sfido a dire che quest’ultimo è meglio del primo in quanto editor web.

Commenti