Per lo scorso natale la mia ragazza mi ha regalato il secondo volume del libro Logo Design, allora ho deciso di scrivere le mie impressioni per chi magari lo volesse acquistare.

Il libro si presenta con una copertina molto eccentrica nel lettering del titolo, con alcuni loghi e con una molla in stile moleskin che a me fa impazzire!

Il libro è molto compatto con le sue 384 pagine di un spessore doppio da quelle normali e con 2.000 loghi, 13 case history in 3 lingue italiano, spagnolo e portoghese.

La struttura del libro si divide in case history e la presentazione grafica per categorie di oltre 2.000 loghi.

13 Casi di Studio

Nella prima parte è davvero molto interessante leggere le impressioni degli stessi sviluppatori/web agency cha hanno curato la fase di progettazione.

In questa parte infatti troveremo dei casi di studio di diversi brand e scopriremo come e quali fattori hanno portato a raggiungere quel determinato risultato grafico.

Tra i più importanti studi di design e di branding possiamo trovare MetaDesign, Saffron Brand Consultants, Research Studios, Steafan Sagmeister e Studio Dumbar.

Una delle cose che mi ha dato più fastidio è stata trovare delle barre azzurrine da sfondo al testo, davvero una cosa che non riesco a capire.

All’inizio da davvero molto fastidio durante la lettura, ma dopo ci si abitua, ne avrei fatto a meno.

Il testo è diviso in tre colonne per le tre lingue italiano, portoghese e spagnolo, un aspetto interessante per chi vuole anche approfondire altre ligue.

Oltre 2.000 Loghi Grafici

La seconda parte del libro è dedicata alla raccolta di oltre 2.000 loghi grafici suddivisi in categorie.

Le categorie sono:

  • Creative Industry
  • Eventi ed Intrattenimento
  • Fashion & Apparel
  • Istituzioni, Governo e Regione
  • Media
  • Musica
  • Rivenditori e negozi alimentari
  • Service & Business
  • Varie

Le dimensioni del libro aperto su sfondo bianco danno una notevole ariosità a tutti i loghi anche se ne troviamo oltre una ventina.

Per ogni logo vi è un codice con il quale nella stessa pagina possiamo scoprire effettivamente a che brand appartiene.

Ongi volta che si apre una pagina si sentono diverse emozioni e ispirazioni grafiche per chi come me è appassionato di design.

Questo libro è molto interessante dal punto di vista di analisi e ispirazioni grafiche che consiglio vivamente di avere.

Author

Strategy Director @AQuest ~ Docente Master @NinjAcademy

10 Commenti

  1. Mi sembra una figata immensa! Se poi lo consigli tu, quasi quasi lo compro!!

  2. Valeria

    In effetti quella sottolineatura è un pò strana…. il contenuto sembra molto interessante…. ci farò un pensierino!

  3. take_it_easy

    :D anche la mia ragazza me l’ha regalato, un bellissimo libro fonte di continue ispirazioni…

  4. Purtroppo nell’editoria “estrema” l’impaginazione stà dando per così dire di matto, su bèhance ne trovi a quantità industriale di esempi, righe verticali a cerchio ecc,, neanche a me piace è molto fastidioso, ok la creatività ma stando sempre nella comodità d’uso.
    Il libro è molto interessante sopratutto la sezione case history.
    Originale la traduzione in tre lingue nella stessa pagina non credete?
    Consiglio anche io il libro a tutti

  5. Da sballo proprio. Domani vado alla ricerca. Ottima la scelta delle tre lingue..le case history, purtroppo le idee grafiche accativanti e innovative (sfondo sotto i testi) lasciano il tempo che trovano…però alla fine con i 2000 loghi si soddisfa abbastanza la curiosità e la fame di idee! Quoto Miky…davvero notevole come regalo!!! ;)

  6. Incredibile ma vero!Anche la mia Ragazza mi ha regalato lo stesso libro per Natale!ahah cmq gran bel libro e trovo che le righe azzurre sotto il testo stiano bene,per qnt mi riguarda nn mi davano fastidio!!

Commenti