Ennesimo attacco phishing per Facebook, l’attacco si presenta nella vostra casella inbox dove troverete un messaggio da un vostro amico con un collegamento a un sito pericoloso.

In questo caso si tratta di un sito porno, ma a volte succede di essere indirizzati in un sito identico a facebook dove vi viene richiesto nuovamente l’inserimento di email e password con lo scopo di rubarvi le credenziali.

Ecco come scoprire velocemente un caso di phishing:

  • Trovare errori di ortografia nel messaggio
  • Leggiamo bene gli indirizzi web a cui veniamo inviati
  • Inserire nuovamente user e password
  • Messaggi da persone sconosciute
  • Messaggi in lingua straniera
  • Messaggi in forma impersonale (Gentile Cliente)

Se ci pensate questi attacchi sono davvero pericolosi, in quanto se viene colpito un profilo con centinaia e centinai di amici, è ovvio che qualcuno ci casca, anche dando fiducia nelle credenziali dell’amico che ha inviato il messaggio.

Che ne pensate? Vi è mai capitato?

Author

Sono un Creative Strategist con più di 10 anni di esperienza in strategie digitali. Il mio ruolo di Stratega consiste nell’ideare e sviluppare concept creativi per progetti multicanale, individuando le attivazioni e dinamiche di Marketing da applicare attraverso un approccio strategico.

9 Commenti

  1. E’ davvero clamoroso che FB non riesca a controllare queste forme di phishing :-(

  2. Certo che come dici tu se viene attaccato un profilo con tanti “amici” è un bel casino…

  3. Noi a parer mio siamo avvantaggiati come italiani, difficilmente (almeno a me) un mio amico si rivolge con la frase OMFG…tral’altro anche poco carina…

    Se l’utente che ce lo segnala è un nostro amico, basta notare il modo in cui si esprime per capire facilmente che questo non può essere un messaggio vero.

  4. a me non e’ mai capitato per ora, ma ci staro’ attento.
    J, posso riportare la notizia sul mio blog chiedendoti in prestito l’immagine?
    (ovviamente la citazione della provenienza e’ d’obbligo)

  5. Anche a me è successo, però inviato da una ragazza che conosco e che non sa minimamente navigare su internet… per fargli capire come usare Facebook abbiamo dovuto creare una task force! Quindi ho subito pensato allo spam…

Commenti