Sono stato contattato dal team di Socialoog, un nuovo Social Network made in Italy molto simile a Facebook

Il progetto è ancora in fase sperimentale, ma sembra che funzioni a dovere

Ho avuto il piacere di scambiare quattro chiacchiere con uno dei fondatori:

Da chi è nata l’idea di creare Socialoog e perchè?

Siamo un gruppo di amici con la passione per il web e la tecnologia, l’idea è nata per gioco, per metterci alla prova…una nuova sfida!

Spinti dalla voglia di creare un servizio utile e funzionale.

La logica di Socialoog è identica a Facebook, che motivo vi ha spinto a creare una versione italiana?

Ci siamo ispirati a FB semplicemente perchè è uno dei migliori, con l’intento di creare un servizio Italiano per gli Italiani!

Il progetto si basa su un CMS o è stato realizzato interamtente da voi?

La piattaforma si basa su un CMS, ovviamente personalizzato e sviluppato seguendo le nostre esigenze.

Questa scelta ha velocizzato molto il processo di produzione, abbiamo pouto soffermarci di più su contenuti e veste grafica, avendo già pronto un sito con applicazioni base.

Colgo l’occasione per ringraziare il programmatore e il grafico che hanno seguito il progetto!

L’obiettivo di Socialoog? Concorrenza a Facebook?

La nostra “mission” è quella di dare un servizio quanto più vicino alle richieste dell’utenza Italiana, curare i piccoli particolari che un colosso come Facebook fa difficoltà a curare.

Con questo mi vedo bene dal considerare SOCIALOOG un potenziale “concorrente” di Facebook…almeno per ora

Il futuro di Socialoog?

Sono in fase di realizzazione circa 10 nuove applicazioni, ci saranno presto nuove novità! Per il resto solo il tempo potrà stabilirlo, ci auguriamo di far crescere una grande community.

Conclusioni Personali

Il progetto è molto ambizioso, vista la grande concorrenza di Facebook è i nuovi portali che stanno pian piano nascendo in questo periodo.

Il motore di questi social network è la community che si crea, generando cosi traffico e relazioni capaci di mettere o meno in evidenza progetti di simile portata

E’ possibile entrare in concorrenza con Facebook secondo voi?

Author

Sono un Creative Strategist con più di 10 anni di esperienza in strategie digitali. Il mio ruolo di Stratega consiste nell’ideare e sviluppare concept creativi per progetti multicanale, individuando le attivazioni e dinamiche di Marketing da applicare attraverso un approccio strategico.

25 Commenti

  1. Quoto guido… :D

    L’unica cosa che mi incuriosisce è il cms che c’è sotto.. secondo voi qual’è? Joomla?

  2. @denadai2: Ovviamente si, ma qui si parla di un progetto italiano, e ovvio che Facebook ha anche la versione in italiano..

    Se il progetto fosse partito prima di FB avrebbe sicuramente avuto successo, ma ora penso proprio che venga schiacciato dal fenomeno FB

    Sono curioso di vedere gli sviluppi, in bocca al lupo

  3. Onestamente io trovo Facebook adatto al pubblico italiano.
    Un suo clone italiano non so a quanto possa servire.
    Già richiede tempo la gestione di un profilo, figuriamoci crearne di altri dove poi non ci sono neanche i tuoi amici.

  4. Credo che tarpare le ali a gente che, come me, ha dei progetti (a volte un pò ambiziosi) in testa non sia una buona politica.
    Qui stiamo parlando di ragazzi con la voglia di fare e che si sono posti un bell’obiettivo: spostare l’attenzione italiana da FB a qualcosa di nazionale.
    Un’idea da ammirare e divulgare, soprattutto se davvero riprende le stesse logiche di FB.
    Ciò, spero, non deve signifcare un clone italiano ma una costola che prende dal padre e si migliora dove questi non è ancora stato capace.
    Una sorta di evoluzionismo darwiniano applicato al web.
    Perchè, spero, che se riprende da FB deve essere altrettanto capace di discostarsi e soprattutto di migliorarsi dove questo ha avuto o ha tuttora delle pecche.
    Insomma, io credo fermamente in questo progetto come credo in tutti i miei progetti personali perchè il fatto che non sia conosciuto non vuol dire che non sia buono!

  5. @Finkin’ Fridom

    Il fatto è che nè dall’intervista nè dal tuo commento emergono quali siano le differenze da FB, quelle che dovrebbero spingere gli utenti a fare un profilo anche sulla tua community.

    Da grafico/webdesigner posso capire la tua passione nel realizzare un progetto simile e le tue ambizioni. Il problema però sta nel porsi nei panni dell’utente che deve registrarsi, che per ora non ha motivazioni valide per iscriversi ad un ennesima community, se non per il fatto che sia italiana (che poi in realtà di community italiane già ce ne sono molte in giro).

  6. @Geko

    Quello che volevo dire io è semplicemente questo: dategli tempo.
    Forse la loro mossa è stata avventata (a volerne già parlare) però solo il tempo potrà decidere il futuro di questa applicazione.

  7. Ottima iniziativa..però dubito fortemente che avrà successo..come hanno detto in molti o socialoog propone qualcosa di innovativo dando quindi una motivazione a registrarsi alla community, altrimenti è destinato a chiudere presto i battenti..

    Però è giusto provarci..in bocca al lupo!

  8. Anche io avevo in mente di creare un social network simile a facebook, però mi sono fermato, perchè per riuscire a superare facebook, o rubargli degli utenti, ci vuole una super campagna pubblicitaria da centinaia di migliaia di €!

  9. Personalmente odio Feisbuk e difatti non mi ci sono iscritto, però mi rendo conto che la fama mondiale che si è creato difficilmente potrà essere eguagliata e surclassata. Quindi, per quanto possa funzionare bene questo Socialoog, non credo riuscirà mai a guadagnarsi una fetta altrettanto importante nel pianeta internet. Ad ogni modo, auguri.

  10. dico una sola cosa Vergogna!
    Almeno avere il buon gusto di non scimmiottare ciò che già c’è.

    In pratica una brutta copia di netlog (per chi non lo sapesse 3° social network in italia per numero di utenti).

  11. 1. l’idea è TUTTO fuorchè originale, per carità, ci sono decine e decine di social network italiane sia generali che tematiche, questo è semplicemente l’ennesima
    2. è identico a NETLOG. cmq e grafica sono a primo impatto uguali. che fantasia
    3. dall’intervista si capisce che non hanno nemmeno loro le idee chiari, tutto molto vago, concetti astratti e niente di concreto. cosa spinge uno ad iscriversi li invece che altrove ? voglio risposte precise, non aria fritta.
    saluti

  12. piero ha scritto:

    1. l’idea è TUTTO fuorchè originale, per carità, ci sono decine e decine di social network italiane sia generali che tematiche, questo è semplicemente l’ennesima
    2. è identico a NETLOG. cmq e grafica sono a primo impatto uguali. che fantasia
    3. dall’intervista si capisce che non hanno nemmeno loro le idee chiari, tutto molto vago, concetti astratti e niente di concreto. cosa spinge uno ad iscriversi li invece che altrove ? voglio risposte precise, non aria fritta.
    saluti

    è quello che penso anch’io mi trovi perfettamente daccordo.

  13. A me sinceramente piaceva l’idea di un social network interamente italiano e soprattutto mi piaceva l’idea di un’alternativa a Facebook, nella speranza che riuscisse a sanarne gli ENORMI difetti. Purtroppo, dopo essermi iscritta, ho constatato che Socialoog di difetti ne ha tanti, troppi! E lo trovo totalmente inutilizzabile. Nessuna possibilità di ricercare amici tramite contatti email, nessuna possibilità di compilare un profilo personale con città di nascita, di domicilio o interessi o scuola o interessi o qualcos’altro che possa permettere di effettuare una ricerca degli amici. Insomma, inutile. Peccato.

  14. Onestamente mi sembra tempo perso, esiste già facebook e creare un clone, anche se tutto italiano non ha senso e soprattutto non è sinonimo di iniziativa e creatività. In pratica voi copiate un modello già esistente, non date un valore aggiunto e pensate che la gente migrerà? Io vi faccio i miei auguri ma a parte la voglia di fare non ci vedo gran che nel vostro progetto.

  15. Riccardo Messina ha scritto:

    Concordo con ‘piero’… è un clone di Netlog ed io non amo i cloni…
    Sicuramente hanno utilizzato lo stesso CMS!

    Nah, guarda che Netlog non usa un CMS pubblico eh :P
    Semplicemente hanno copiato la veste grafica e basta ;)

Commenti