Twitter è il famoso social-news di 140 caratteri, che ognuno di noi può avere e iniziare ad usare gratuitamente dal web o dispositivi mobile.

Ovviamente come ogni social media, abbiamo la possibilità di utilizzarlo il modo efficace per il nostro personal branding, e lasciare gli altri giocare.

Twitter a differenza degli altri social in circolazione come Facebook o Google Plus, sono molto più intuitivi e semplici da usare, infatti sono sbarcati su questa piattaforma molti VIP.

Le Basi

Su Twitter è possibile condividere un contenuto testuale, che non deve superare i 140 caratteri, e al suo interno oltre il testo ovviamente, è possibile integrare immagini e video.

Saper scegliere i giusti canali Social permette di avere un ulteriore strumento con il quale promuovere se stessi sul web o un cliente.Continua su Come scegliere i Social Media da Usare per un Brand?

Abbiamo la possibilità di condividere i nostri stati a tutti i nostri Follower, ovvero tutte quelle persone chi hanno deciso di seguirci.

A loro volta potranno ri-condividere (retweet) i nostri contenuti o rispondere alle nostre condivisioni.

Infine ci sono altre interessanti caratteristiche e funzionalità, che permettono a Twitter di essere uno strumento di “social-news” molto interessante, vediamole insieme.

1. Aggiornamento in Tempo Reale

Questa credo che sia il principale motivo per il quale bisognerebbe iniziare ad usare Twitter, se lavoriamo sul web.

Abbiamo la possibilità di usare Twitter come fosse un radar, ovvero seguire determinate persone o argomenti tramite #hashtag.

Chi lavora sul web, ha la necessità ti tenersi informato e aggioranto sulle novità della propri nicchia, e Twitter è un valido alleato.

2. Acquisire Autorità su una Nicchia

Grazie all’uso corretto degli #hashtag e condivisioni, possiamo aumentare la reputazione su determiante nicchie, ed essere intercettati in modo maggiore.

Se voglio aumentare la mia autorità sulla nicchia WebDesigno Freelance, dovrò cercare di fare percepire ai miei follower, che sull’argomento mi tengo molto aggiornato.

Questo lo si può fare semplicemente condividendo del contenuto di valore sul proprio account, e le persone ti seguiranno molto volentieri, adottandoti come “Radar Autorevole” su uno o più argomenti che tratterai.

3. Avere un ulteriore canale di promozione

Sembra banale, ma l’utilizzo corretto di un nuovo social, permette di avere un ulteriore canale di promozione, e una nuova arma nel nostro arsenale social.

Twitter viene molto sottovalutato, soprattuto in Italia, ma è un ottimo strumento per informare le persone in tempo reale su determinati argomenti.

Pensate solo che grandi brand o personaggi, raggiunto un numero considerevole di follower, sono capaci di trasportare un traffico molto considerevole su una qualsiasi pagina web, diventando a volte delle vere e proprie armi di combattimento.

4. Monitorare il proprio stato dalle liste

Twitter permette a chiunque di creare delle Liste e di inserire il tuo account senza che tu dia il consenso.

Queste liste possono essere un utile strumento, per verificare se effettivamente la tua comunicazione viene percepita nella nicchia corretta.

Se ad esempio nelle Liste in cui sono stato inserito, trovassi Pizzaiolo o Architetto, dovrei farmi qualche domanda.

5. Promuovere la propria figura

Su Twitter è possibile raccogliere alcuni Tweet in una pagina chiamata Preferiti.

Questa funzionalità è nata per tenere traccia di tweet interessanti, ma possiamo utilizzarla per raccogliere i migliori feedback inviati tramite Twitter.

Questa semplice attività ci permetterà di collezionare parerei positivi sulla nostra figura professionale, e usarla a nostro vantaggio.

Avete capito bene, se volete essere tra i miei Preferiti, parlate bene di me! =P

6. Monitorare la Propria Influenza

Su Twitter è possibile condividere delle URL per portare traffico a propri progetti o progetti esterni.

Può essere molto utile monitorare gli accessi a queste URL utilizzando il servizio gratuito Goo.gl di “accorcia link” di Google.

Questo servizio permette di monitorare gli accessi alla URL e indicare posizione geografica, browser e molti altri parametri come puoi approfondire da questo mio articolo.

Vuoi approfondire l’uso dei Social Media?

Qui di seguito ho raccolto alcuni dei miei articoli sull’uso dei Social Media, che credo possano essere molto interessante.

Dai una lettura e fammi sapere cosa ne pensi.

 

Author

Sono un Creative Strategist con più di 10 anni di esperienza in strategie digitali. Il mio ruolo di Stratega consiste nell’ideare e sviluppare concept creativi per progetti multicanale, individuando le attivazioni e dinamiche di Marketing da applicare attraverso un approccio strategico.

11 Commenti

  1. Come al solito ottimo articolo, grazie Twitter mancava alla tua raccolta!

  2. Sabrina

    Non lo conoscevo il serivzio di Google per accorciare i link, lo proverò di sicuro!

  3. Federica

    è la prima volta che sbarco sul tuo blog, complimenti per i contenuti, credo che diventerò una tua nuova fan!

  4. Divino… son mesi ormai che spingo sui social per alcuni clienti…e molte persone fanno il classico errore di pensare che Facebook, Twitter & Co. siano solo passatempi…ma per assurdo è proprio sul fatto di esser passatempi che varrebbe la pena pubblicizzare al meglio il proprio brand! Complimenti..Tra i preferiti.

  5. Federica ha scritto:

    è la prima volta che sbarco sul tuo blog, complimenti per i contenuti, credo che diventerò una tua nuova fan!

    Grazie!!

    aledesign.it ha scritto:

    Divino… son mesi ormai che spingo sui social per alcuni clienti…e molte persone fanno il classico errore di pensare che Facebook, Twitter & Co. siano solo passatempi…ma per assurdo è proprio sul fatto di esser passatempi che varrebbe la pena pubblicizzare al meglio il proprio brand! Complimenti..Tra i preferiti.

    Ottimo!

  6. Un articolo molto interessante. Ho letto anche un bel libro su Twitter e non escludo in futuro di provare ad utilizzarlo per far conoscere a più persone qualcuno dei miei blog.

  7. Quasi tutto vero Julius, però non hai fatto i conti con chi ti inserisce in liste in cui non centri nulla (insieme a pizzaiolo e architetto) perchè a lui è girato di fare così. Molti non sanno usare twitter, lo trattano come facebook …!
    Purtroppo non puoi avere il controllo su queste liste!

  8. Fabio Magliocca

    Ottimo articolo. Altri servizi per accorciare gli indirizzi URL hanno le statistiche come Google o è una prerogativa dei soliti geniacci di Mountain View?

  9. Matteo ha scritto:

    Quasi tutto vero Julius, però non hai fatto i conti con chi ti inserisce in liste in cui non centri nulla (insieme a pizzaiolo e architetto) perchè a lui è girato di fare così. Molti non sanno usare twitter, lo trattano come facebook …! Purtroppo non puoi avere il controllo su queste liste!

    Può succedere, ma è raro.. se succede molto spesso vuol dire che stai lavorando male sulla tua comunicazione.

    Fabio Magliocca ha scritto:

    Ottimo articolo. Altri servizi per accorciare gli indirizzi URL hanno le statistiche come Google o è una prerogativa dei soliti geniacci di Mountain View?

    Ti suggerisco anche is.gd e bitly.com anche loro con statistiche

Commenti