I Social Media per alcuni possono essere dei nuovi strumenti da avere paura, in quanto non conoscendoli non si ha la completa visione delle loro potenzialità.

Non è una novità se da diversi mesi molti brand e clienti hanno avuto l’esigenza di essere con la loro attività e prodotti sui social media.

Ma per avere una idea su che influenza abbiano questi media sul web e quanti ne siano effettivamente colpiti, vi voglio mostrare un video e le mie riflessioni personali.

Il Mondo dei Social Media nel 2011

I Social Media sono solo una Moda?

Facebook, Twitter, Foursquare, Instagram, YouTube, LinkedIn e Google+ sono solo alcuni tra i protagonisti di questa analisi in video, in cui possiamo vedere i numeri che hanno raggiunto fino al 2011.

Io stesso mi sto occupando in modo maggiore sulla pianificazione di operazioni strategiche sui social media, e sto seguendo la comunicazione di diversi brand.

In qualche modo grazie all’influenza sempre più diffusa dei Social Media, è certo che abbiamo un’altra opportunità sulla quale puntare con la nostra abilità e conoscenza.

Toyota: Un caso di Successo

Per il lancio della nuova Toyota FJ Cruiser, Toyota Australia ha lanciato una strategia di marketing sfruttando la viralità e il bacino di utenza Facebook.

Ogni click sul Like Button, il prezzo dell’auto veniva diminuito di 5$, permettendo agli appassionati Toyota di acquistare la macchina con uno sconto importante.

La campagna lanciata in 20 giorni ha permesso di avere uno sconto di circa 6000$ sul prodotto iniziale quotato 36.000 dollari e un incremento notevole dei propri fan.

Terranova: Un caso di Pericolo

Allo stesso tempo le Aziende e i Brand non devono sottovalutare la scelta e la gestione di queste operazioni, in quanto eseguite in modo scorretto, possono provocare un danno di immagine notevole.

Terranova sul boom delle operazioni di marketing su Facebook simili a Toyota, lancia nel Marzo 2011 una campagna Più piace, meno costa.

Purtroppo non avendo ben messo in chiaro regole e dei limiti, propone al pubblico che per ogni Like il prezzo dei capi si riducesse di 0,05 euro.

A lungo periodo molti singoli capi venivano acquistati a pochissimi euro, e al brand Terranova non andava molto questa cosa, e pensò bene di cambiare il regolamento in corso, indicando nell’acquisto l’obbligo di comprare un total-look.

Questo cambiamento improvviso fece infuriare non poco i fan e creare una grande polemica, danneggiando in parte l’immagine del brand.

I Social Media sono un’Opportunità

I Social Media sono utili strumenti per attirare a livello di marketing molti nuovi clienti, e far conoscere in modo virale un prodotto o la nostra stessa realtà.

Allo stesso tempo questi strumenti possono essere un’arma da non sotto valutare per le Aziende, da proporre ai loro clienti con strategie creative di marketing.

Sono molte le agenzie che si sono specializzate su questo argomento, ovvero quello di creare e gestire contenuti di valore sugli spazi offerti dai social media.

Ad oggi possiamo dire con certezza che per il 90% dei brand, Facebook è il numero uno dei social media con il quale è possibile pianificare e lanciare operazioni mirate per attirare maggiore consenso e convertire il traffico in vendite.

 

Author

Sono un Creative Strategist con più di 10 anni di esperienza in strategie digitali. Il mio ruolo di Stratega consiste nell’ideare e sviluppare concept creativi per progetti multicanale, individuando le attivazioni e dinamiche di Marketing da applicare attraverso un approccio strategico.

9 Commenti

  1. Un buon articolo. Come descritto da te però se il social non è ben chiaro oppure come nel caso di Terranova si cambiano le regole alla fine arriva un danno molto pesante. Questo a dimostrare che nel bene e nel male i social servono. Inutile nascondersi. Basta trovare la tattica giusta!

  2. Il pericolo in effetti è che molta gente una volta ottenuto “lo sconto” come negli esempi fatti da te, levi il “mi piace” rendendo di fatto quasi nulla la campagna. Ovviamente non tutti lo fanno ma i furbetti ci sono (ed esisteranno) sempre.

  3. Grandissimo articolo Julius, mi sono piaciuti i casi citati e le tue riflessioni. Penso che il mondo social sia una grande opportunità da usare con logica e conoscenza.

    Chi ancora pensa che sia troppo presto, si è perso una grande fetta di mercato…

  4. Nella mia azienda ancora non capiscono l’importanza dei Social e in modo particolare di FB, e pur avendo richiesta da clienti si ostinano a girare i lavori ma come è possibile?

  5. Grazie Julius, il video di Video inphographs è eccezionale, ricco di informazioni, mi chiedo sempre da dove le prendano. Ad esempio, avevo letto da qualche altra parte che su FB il numero di uomini supera quello delle donne, e non il contrario, come dicono qui. Ma forse il mio dato si riferiva all’Italia, tu fai riferimento a qualche fonte di statistiche in particolare? Graz!

  6. Lorenzo

    Sembra assurdo pensare di non usare al meglio i social media, sono ormai degli strumenti molto potenti solo se usati bene…

    Sicuramente è un’opportunità, ma per chi pensa sia semplice sconsiglio vivamente di buttarsi in questo mondo, o almeno affidarsi a persone capaci..

  7. Quei numeri fanno girare la testa.
    Eppure ci sono aziende/persone che ancora non credono nel potere mediatico dei social. O forse, la verità, è che sono consapevoli di questa forza ma, invece che approfittarne, la evitano per paura di compromettersi.
    Seth Godin saprebbe rispondere a queste persone dicendo loro che “Essere prudenti è rischioso”
    Ciao Julius! :)

  8. Pinozzo ha scritto:

    Scusa una domanda… Ma dove è finito Playtuts.it?

    Ciao purtroppo ho avuto un duro colpo a livello di DB su PlayTuts ed è saltato tutto il database con le informazioni saltate.. quindi ora sto cercando di rimettere online e iniziare da capo a inserire e raccogliere i migliori video tutorial.

    Spero per gennaio di iniziare a rimettere in moto il progetto anche perchè faceva dei numeri interessanti…

Commenti