Durante la creazione di servizi per i nostri clienti, vi capiterà sicuramente di dover affrontare la progettazione e realizzazione e-commerce.

Oggi in particolare vorrei condividere con voi alcune mie riflessioni nella scelta della piattaforma per un e-commerce, piattaforma proprietaria o Facebook.

Dopo l’avvento di Facebook e il suo uso sempre più quotidiano, sono nati diversi servizi e applicazioni, che permettono di creare store online.

Proprio grazie alla semplicità di configurare applicazioni e uso di marketing mirato su Facebook, potrebbe venirci in mente la seguente domanda.

E-Commerce Proprietario o Store su Facebook?

L’E-Commerce Proprietario a seconda del CMS da usare in back-office, è sicuramente una soluzione ideale per un brand che ha bisogno di avere diverse personalizzazioni e che non ha una presenza tale sui social network da giovarne sulle vendite.

Dobbiamo pur ammettere che i social network, in particolare Facebook, può essere un’ottimo alleato per incrementare le vendite, tramite applicazioni virali o pagina dedicate.

Ma se durante la creazione del nostro e-commerce vediamo che comunque vi è una grande integrazione con Facebook perchè non progettare tutto tramite Facebook?

Come ogni cosa dobbiamo analizzare i vantaggi e svantaggi ad utilizzare queste due strategie.

E-Commerce Proprietario

Flessibilità [+]

Esistono in circolazione CMS come Magento o Plugin per diverse piattaforme, che permettono di avere un back-office consolidato e in continuo aggiornamento.

Per quanto riguarda il front-end e grafica non abbiamo grandi limiti di creatività. ovviamente dobbiamo sempre adeguarci agli standard degli store web e consocere dove l’utente si aspetta determinati elementi come categorie, menu, quantità, dettagli, carrello.

Visibilità [-]

Quando si crea un servizio per un cliente è normale pensare che si dovrà far conoscere e crescere man mano nel tempo.

Potremo attivare tutte le nostre tecniche di SEO o Marketing possibili e immaginabili, ma sarà sicuramente un altro fattore da preventivare.

Usabilità [-]

Quando si crea un servizio per un cliente è normale pensare che si dovrà far conoscere e crescere man mano nel tempo.

Potremo attivare tutte le nostre tecniche di SEO o Marketing possibili e immaginabili, ma sarà sicuramente un altro fattore da preventivare.

Competenze Tecniche [-]

La progettazione e realizzazione di un E-Commerce completo di carrello e pagamento, non è un’operazione semplice come per sito web.

E’ necessaria una competenza tecnica tale da cononoscere tecniche e strumentazioni da utilizzare, per completare tutte le operazioni necessarie alla vendita.

La realizzazione di un e-commerce necessità una preparazione medio/alta.

Statistiche [+]

Uno dei fattori principali per determinare il successo di un e-commerce è verificare determinate statistiche di vendita, utenti attivi, acquisti ecc.

Questi dettagli permettono di modificare o migliorare alcuni elementi del nostro e-commerce online.

Con una piattaforma proprietaria abbiamo più possibilità di intervenire e registrare queste statistiche con plugin, servizi esterni o estensioni.

Store su Facebook

Flessibilità [-]

Attualmente Facebook ha dato la possibilità a diversi sviluppatori di creare applicazioni in grado di integrare in pagine FB veri e propri store con tanto di carrello e pagamenti.

Queste applicazioni sono in continuo mutamento e si stanno man mano raffinando nei particolari e nelle azioni da compiere.

Facebook inoltre sta cercando di creare al suo interno un sistama nativo di store online, quindi in futuro o a breve potrebbero esserci delle buone sorprese.

Visibilità [+]

Facebook permette di avere un numero determianto di potenziali clienti da ricercare, in questo modo abbiamo un canale unico e fertile.

Anche in questo caso dovremo agevolare operazioni di Marketing, ma potranno essere ancora più mirate grazie alla profilazione utenti di Facebook.

Usabilità [+]

Il grande uso di Facebook ne ha fatto una delle maggiori interfacce più comuni e quotidiane a livello mondiale.

Questo fattore permette all’immenso bacino di potenziali clienti in FB, di poter accedere in modo più agevole e funzionale al nostro store.

Competenze Tecniche [+]

Se per la progettazione di un E-Commerce tradizione è necessaria una preparazione medio/alta, per quanto riguarda la configurazione e installazione di applicazioni Store FB la preparazione non deve essere necessariamente alta.

Infatti proprio grazie al comune uso di Facebook e le semplici operazioni di integrazione store FB, ci permettono in pochi minuti di configurare tutti i parametri e di avere uno store funzionante a pieno regime.

Bisogna ricordare che uno store FB non necessità analisi approfondite a livello grafico, a differenza di un e-commerce Proprietario.

Statistiche [-]

Facebook e soprattuto le applicazioni che permettono di integrare uno store, essenso dei prototipi e non ancora mature, non ci danno la possibilità di registrare tutte le statistiche necessarie per monitorare l’andamento del nostro store.

Questi dettagli ci permettono di migliorare alcune aree ed elementi all’interno del nostro store.

Attualmente le analisi sono abbastanza superficiali per intraprendere un’analisi completa ed efficace.

[polldaddy poll=4757488]

Author

Sono un Creative Strategist con più di 10 anni di esperienza in strategie digitali. Il mio ruolo di Stratega consiste nell’ideare e sviluppare concept creativi per progetti multicanale, individuando le attivazioni e dinamiche di Marketing da applicare attraverso un approccio strategico.

12 Commenti

  1. Ottime riflessioni, ma mi domando: perchè non utilizzarli entrambi? dall’articolo sembra che un approccio escluda l’altro, ma credo che la soluzione ideale sia intraprendere entrambe le strade.

    Poi per quanto riguarda Facebook, non è così facile come sembra: non ne sono certo, ma allo store può accedere solamente a chi piace quella determinata pagina, quindi per certi versi Facebook pone delle limitazioni, che un e-commerce tradizionale non ha.

  2. Ovviamente tutti e due, Facebook perché è alla portata di chiunque ma può essere utilizzato solo da un pubblico che è su facebook a cui piace la mia pagina…. mentre l’e-commerce perché è l’approccio base per un e-commerce/cliente.

    Per quanto riguarda la flessibilità, penso sia la stessa in quanto le due tecnologie si equivalgono ( nel loro scopo base ).

  3. Anch’io penso che useremo ambedue le soluzioni, anzi, saremmo obbligati a farlo per raggiungere tipi diversi di potenziali clienti.

    Questo comunque ci fa ulteriormente riflettere sul processo di cannibalismo di Facebook verso il web…

    Personalmente tifo per i siti tradizionali, maggiore garanzia di libertà.

  4. Secondo me è meglio tenere sotto controllo il proprio negozio nei locali propri, ovvero meglio un e-commerce proprio (proprietario mi ricorda le licenze) integrato con plugin facebook e facebook ads, senza dimenticarci delle strategie ormai classiche di programmi di affiliazione o adwords e dell’ormai caduto in oblio ebay che rimane pur sempre un centro commerciale nella rete.

  5. O tutti e due o solo quello proprietario. Come si può affidare il proprio business a un soggetto esterno come Facebook?

    Tra i contro non hai messo che se Facebook non funziona tu non guadagni (e visti i bug quotidiani non è una situazione fuori dal normale). Per non parlare di chi non è iscritto a Facebook che non potrebbe comprare.

  6. Un’osservazione: il fatto che l’e-commerce sia sviluppato su Facebook, non è sinonimo di ampia visibilità. Si ottiene visibilità con la pubblicità e la condivisione da parte propria o di amici.
    Ma mi domando, non è lo stesso procedimento che si seguirebbe avendo un e-commerce proprietario al di fuori dei confini di Facebook?
    Oppure c’è qualcosa che mi sfugge, del tipo, inserendo un prodotto questo comparirà su tutte le timelines dei propri amici?

  7. Invito anche a riflettere nel seguente modo: ti sentiresti più sicuro comprando da un ecommerce proprio dell’azienda o dal su facebook store?

  8. Bella storia! Io credo che uno store su fb sia una integrazione del proprio sito e-commerce. Noi ad esempio abbiamo entrambi. Vero che entrambi hanno bisogno di promozione. Non basta avere un e-store su fb e un sito e-commerce, bisogna costantemente promuversi nel vasto mondo del web. Però visto il basso costo di un e-shop su fb, perchè non averlo?
    Complimenti per l’articolo!

  9. Io credo che uno store proprietario sia molto più conveniente e professionale e che, almeno per il momento, gli store su facebook non siano un’alternativa, ma solo un di più.

    Julius un informazione, sarei intenzionato ad aprire un e-commerce, tu saresti in grado di svilupparne uno?

  10. Ottimo articolo,
    in effetti uno dei problemi principali è avere una soluzione all-in-one per evitare di perdere troppo tempo nella customizzazione considerando che tenere in piedi un ecommerce proprietario e uno su fb diventa anche molto dispendioso.

    Io in questi giorni sto provando http://www.storeden.com , che forniscono anche un negozio fino a dieci prodotti completamente gratis !

    Mi ha incuriosito il fatto che ha una soluzione integrata in facebook e permette di inserire anche i prodotti all’interno di eBay oltre ad essere estremamente personalizzabile.

    Vi saprò dare maggiori informazioni nei prossimi giorni !

  11. Sicuramente il sito e-commerce proprietario garantisce più serietà e professionalità, però effettivamente Facebook offre una visibilità maggiore e più rapida.

Commenti